RSS

Archivi tag: marketing comunicazione

Recenzione E-Book: LOCAL MARKETING


In questo interessantissimo E-Book troverete le migliori soluzioni a basso costo per promuovere un’azienda localmente… direttamente sul territorio di riferimento.

  • Come gestire il cliente

  • Come strutturare il messaggio per il target di riferimento

  • Come effettuare comunicazione online ed offline

     

    Davvero un ottimo testo!

    Per conoscere tutti gli argomenti dell’E-Book

    “LOCAL MARKETING”

    CLICCA QUI

     

 
1 Commento

Pubblicato da su 16 settembre 2012 in E-Book, Marketing, News

 

Tag: , , , , ,

AFajolo – Intervista a D.M.S.


Di seguito riportiamo l’intervista rilasciata ad AFajolo.

Salvatore Piccolo per DMS – Agenzia Marketing-Comunicazione

 

Parlaci di te in 10 domande:
1. Come mai su AFajolo? Cosa ti ha portato a registrarti?
Principalmente l’idea di fondo! Far parte di una “rete” di professionisti ed aziende specializzate in vari settori con lo scopo di essere di supporto alle startup mi ha allettato da subito.

2. Ora dicci la tua, Goods and Bads sul nostro progetto?
Ottima l’idea e l’ambizione. Duro il substrato da coinvolgere.

3. Che valore ha nella tua esperienza il Design e il Made in Italy?
il Design è fondamentale…rientra sia nel primo impatto che in tutta la fase comunicativa di un Brand. Il Made in Italy è un valore aggiunto, quando realmente realizzato e sfruttato a dovere…purtroppo troppo spesso si spaccia per Made in Italy qualcosa di fittizio con i risultati che alla lunga ne risentono.

4. Raccontaci di cosa ti occupi?
La mia agenzia,(D.M.S.), si occupa di fornire supporto e strumenti riguardo il Marketing e la Comunicazione; seguiamo tutte le fasi : dalla consulenza alla fase operativa, passando per la realizzazione e finendo con le analisi. Siamo molto specializzati nel settore del Direct Marketing con una predisposizione per gli strumenti altamente tecnologici.
Immagine

5. Com’è praticare la tua professione oggi in Italia?
E’ per certi versi “dura” per via della “presunta” crisi… molto spesso tante aziende, sia grandi che piccolissime, tendono a nascondersi dietro questa “scusa” dimenticando ch’è proprio in momenti simili che invece si dovrebbe spostare l’attenzione sulle attività di comunicazione…ovviamente con accortezza e non affidandosi al “fai da te”… questo è però anche il bello del momento per chi come me ama le sfide!

6. Com’è l’imprenditoria italiana nella tua esperienza? Sono ricettivi ai contenuti che proponi?
L’imprenditoria italiana è molto eterogenea nel modo di reagire. Indipendentemente dalle dimensioni aziendali capita di trovare persone molto sveglie ed aperte, che hanno le idee chiare sul dover “comunicare e pianificare” e decidono quindi di affidarsi a professionisti per portare avanti le loro attività e massimizzare il ROI (Return on Investment). Purtroppo, ma fortunatamente per i primi, esiste comunque un’ampia fetta di imprenditori che si sono fossilizzati su stereotipi del tipo “la pubblicità non mi serve…c’è il passaparola” e similari…queste sono le aziende che preferiscono “cercare di sopravvivere invece di vivere”.

7. Secondo te i nuovi media potrebbero aiutare l’imprenditoria italiana? Come?
Sicuramente si…a condizione di essere in grado di sfruttarli. Per spiegare il concetto ti invito a far mente locale: focalizza una via della tua città nella quale sono presenti molte attività..di queste quante saresti in grado di ricordarne?… probabilmente poche!
Se provi a fare una ricerca ti renderai conto che poche sono presenti sui canali tradizionali (tipo Pagine Gialle) e magari sono quelle poche che tendono ancora ad usare come unico strumento alternativo il volantinaggio. Se poi approfondiamo sul web trovarne è ancor più difficile… magari alcune avranno siti web, altre anche presenze sui principali Social… ma ugualmente non le trovi. Perché? Semplicemente perché non hanno investito tempo (ed anche denaro) nell’ottimizzazione dei siti, nel creare un Brand unico e comunicativo, perché spesso sui Social la loro presenza è solamente legata ad un profilo personale e non comunicano nulla di realmente unico ed utile per la loro azienda (si limitano a postare qualche promo che nei Social è l’errore più profondo!).
I “nuovi” media sono canali eccezionali ma vanno usati e pianificati correttamente!

8. La crisi del lavoro e il diffondersi del lavoro autonomo e freelance, secondo te, stanno cambiando le regole del collocamento? Dovremo tutti iniziare a pubblicizzarci come fossimo prodotti?
Non lo facciamo già? Bisogna sempre tener in mente una cosa: indipendentemente dal lavoro che svolgiamo nella vita conta il primo impatto… che poi deve essere costantemente mantenuto e confermato nel tempo. Curare il proprio Personal Brand è fondamentale sia per l’ambito lavorativo che extra lavorativo. Pubblicizzare correttamente la propria immagine è spesso quello che fa la differenza iniziale… mantenerla e confermarla è quello che ci darà i risultati nel tempo!
Proprio il diffondersi del lavoro autonomo e freelance, in comunione con l’attuale situazione socio-economica, obbliga a curare i particolari e pubblicizzarsi ancor di più… se sono un esperto in qualcosa DEVO farlo sapere ma devo comunicarlo con tutto quello che sono ed in modo adeguato. La concorrenza è sempre più agguerrita e solo chi avrà saputo comunicare e pubblicizzare idoneamente il suo “essere prodotto” la spunterà sugli altri. Cinico? Forse…

9. Come sta evolvendo il marketing aziendale e professionale?
Mediamente il Marketing si evolve, per lo meno in Italia, con una certa cautela. Sono molte le aziende, mi riferisco in questo caso alle grandi, che preferiscono aspettare ed analizzare prima di investire in nuove strategie! Alcune lasciano andare avanti quelle più intraprendenti per poi valutare e migliorare quanto visto realizzato (a volte scopiazzando malamente senza personalizzare ed adattare alle proprie realtà). Questo però non significa che è una situazione stagnante..anzi! Di certo non è comunque una situazione d’altissimo fermento…benché mi aspetto in tempi brevi una crescita notevole e discretamente aggressiva.

10. Se dico Italia, cosa pensi?
Le contraddizioni che rendono unico e stupendo il nostro paese.

 

Link originale : AFajolo

 

 

 
1 Commento

Pubblicato da su 9 aprile 2012 in Direct Marketing, News

 

Tag: , , , , , , , , , ,