RSS

Archivi categoria: Fidelizzazione

Gestire la presenza aziendale online… parti da qui!


Che si parli di professionisti, aziende strutturate, artigiani, associazioni o di qualsiasi ulteriore categoria, a prescindere se piccolissime o strutturate realtà, gestire bene la propria presenza sui canali online oggi è fondamentale.

Bisogna quindi saper scegliere con accortezza dove, come, cosa e quanto pubblicare… bisogna saper rispondere con attenzione a tutte le richieste pervenute ( si, anche a quelle che magari ci irritano per svariati motivi )!

Oggi, soprattutto online, chi sbaglia paga!

D.M.S. - Personal branding online

Ecco quindi delle piccole indicazioni sulle quali ragionare, tenendo sempre bene in mente che se non si hanno le capacità o il tempo per meglio gestire i canali di comunicazione online è meglio rinunciare (che significa rinunciare a farsi trovare dal proprio pubblico di riferimento) oppure affidarsi a professionisti del settore (mai soldi saranno stati meglio investiti a patto di rivolgersi a professionisti seri!)

Il pubblico ( e quindi i potenziali clienti ) sono sempre connessi… non farsi trovare o farsi trovare impreparati significa perdere tantissimo in credibilità e nei fatturati!

Quali strumenti?

Sito web, Blog, Social Network (Facebook, Twitter, Instagram, ecc.) ma anche strumenti di comunicazione istantanea quali WhatsApp e Telegram… tutti funzionano, se ben gestiti, ma non sono per tutti. Il primissimo passo è quindi capire: cosa realmente serve per la tua realtà?

I tuoi clienti e potenziali tali quali canali utilizzano, tra i tanti disponibili, per trovare quel che cercano?

Identificati gli strumenti più utili ecco che si pone davanti il vero dilemma: Sei in grado (per capacità e tempo disponibile) di creare i giusti contenuti, pubblicarli con la dovuta frequenza e promuoverli in modo idoneo?

Se a queste ultime domande hai dei dubbi a rispondere “si” comincia a valutare seriamente di assumere qualcuno… prima di creare dei danni di immagine aziendali irreparabili o difficili da poter gestire in seguito!

Bene… mi piacerebbe conoscere le tue impressioni, discutere delle tue esperienze (positive o negative) sull’argomento quindi non essere timido e rendi partecipi i lettori del blog. Le esperienze fatte possono aiutare altri a crescere e migliorare.

Alla prossima.

Annunci
 
Commenti disabilitati su Gestire la presenza aziendale online… parti da qui!

Pubblicato da su 10 settembre 2017 in Direct Marketing, Fidelizzazione, Marketing, News, Social Network

 

WhatsApp e Direct Marketing: ottimo ma… Case Hystory!


WhatsApp, la famosissima ed estremamente diffusa App per il messaging diretto!

Ultimamente prevale sempre di più l’idea di utilizzare questa App per azioni di direct marketing: la sua diffusione, la sua immediatezza e l’essere gratuita attirano sempre di più!

Ma, a parte i limiti del sistema che realmente piazzano le azioni esclusivamente (non che sia poco) alla fidelizzazione della clientela acquisita, bisogna anche essere cauti nell’utilizzo.

Di seguito vi segnalo un Case History accadutomi proprio ieri sera.

whatsapp

Ieri sera, notasi anche l’ora tarda 23:30 circa, comincia ad arrivvare sul mio smartphone una tempesta di avvisi su WhatsApp…

Incuriosito, ma forse più scocciato per i continui “din” scopro, con sorpresa ed amarezza, quello che stava accadendo:

Il presidente di un’azienda che gestisce un business in franchising discretamente avviato, ovviamente non farò nomi di persone e/o brand, ha avuto la geniale idea di creare un gruppo, nominandolo “K” (chissàperchè poi…) inserendo dentro oltre 100 contatti dalla sua rubrica… si è scatenato l’inferno!

Messaggi di risposta estremamente alterati, insulti, cancellazioni dal gruppo, richieste di spiegazioni, ecc. Qualcuno è poi riuscito a identificare l’azienda… AHI AHI AHI!!!

Stamattina poi un commerciale mi contatta scusandosi e dicendo di non saperne nulla: il presidente infatti aveva caricato la rubrica, era uscito dal gruppo nominando il commerciale amministratore del gruppo “K”… genialata!

MORALE: un boomerang incredibile! Professionisti a vario titolo e nominativi di potenziali affiliati al loro franchising erano, e sono, incazzati, hanno parlato male del brand (e continueranno a farlo).

In un attimo hanno perso credibilità personale e aziendale!

Come se non bastasse WhatsApp, e questo è un grossisimo limite, permette in automatico la visualizzazione dei numeri di cellulare dei membri presenti nei gruppi… anche se tra loro non si conoscono: quindi una diffusione non autorizzata di dati di contatto!

Volete utilizzare WhatsApp per le vostre campagne di direct marketing e fidelizzazione?

Fatelo! E’ una buona/ottima soluzione… ma fatelo con intelligenza e accortezza!

 
Commenti disabilitati su WhatsApp e Direct Marketing: ottimo ma… Case Hystory!

Pubblicato da su 3 marzo 2015 in Direct Marketing, Fidelizzazione, Guerrilla Marketing, Marketing, Marketing Virale, Social Network, Startup

 

Tag: , , , , ,

Una principio base della Fidelizzazione: l’80-20


Scontato… ma non troppo.

Già, dovrebbe essere scontato che chiunque gestisca un’attività conosca ed applichi giornalmente il principio della regola dell’ 80 – 20; purtroppo non è così!

 

Ma cos’è la regola dell’80 – 20?

 

Il principio statistico è molto semplice e, contemporaneamente, a dir poco fondamentale:

l’80% del fatturato di un’azienda deriva dal 20% dei clienti!

 

Quindi, di contro la maggior parte dei clienti, l’80%, porta nelle casse delle aziende solo un risicato 20% di fatturato.

 bilancia80-20

Questo principio, già da solo, dovrebbe far capire come sia fondamentale per la sopravvivenza aziendale ma anche per veder crescere i fatturati curare i clienti, fidelizzarli, e pianificare efficaci azioni mirate a far aumentare costantemente quel 20% produttivo!

Queste azioni di incremento, non facilissime ma sicuramente facilmente raggiungibili, non devono mirare puramente all’incremento percentuale per un aumento dei fatturati: esiste infatti un fisiologico turn-over della clientela, dalla durata più o meno lunga a seconda dei settori, del brand, dell’età, ecc.

L’incremento pianificato deve quindi mirare ad avere un 20% costante nel tempo.

Le azioni devono mirare a

  • Fidelizzare i clienti acquisiti (più a lungo rimangono clienti attivi più fatturato genereranno!)
  • Effettuare efficaci azioni incentivanti (far tornare più spesso o far spendere di più l’80% dei clienti)
  • Programmare, pianificare e realizzare adeguate strategie e tattiche mirate alla costante acquisizione di nuova clientela

Semplice, no?

A dir il vero non proprio semplicissimo.

La soluzione migliore è non dedicarsi al fai-da-te ma affidarsi ad agenzie, aziende e professionisti del settore così da ridurre i rischi di colossali errori (l’investimento per questi professionisti viene ampiamente recuperato dai risultati ottenibili nel tempo)!

Fidelizzare è un’arte che si può imparare e la regola dell’80 – 20 è una delle basi della fidelizzazione!

Per saperne di più sulla fidelizzazione ti consigliamo questo e-book: Fidelizzare

 
Commenti disabilitati su Una principio base della Fidelizzazione: l’80-20

Pubblicato da su 27 febbraio 2015 in Concorsi, Direct Marketing, E-Book, Fidelity Card, Fidelizzazione, Marketing, Marketing Territoriale, Social Network, Startup

 

Tag: , , , , , , ,

Gli SMS Aziendali sono in declino o no?


Gli sms aziendali sono in declino?

Alcuni sostengono di si, la maggioranza afferma di no.

Le nuove evoluzioni del sistema degli sms aziendali personalizzati mirano sempre di più ad adeguarsi alle “nuove” tecnologie sempre più in uso e disponibili agli utenti (clienti) finali e alle abitudini di essere perennemente connessi online anche tramite dispositivi mobili (tablet e smartphone)!

Da qui nasce l’SMS LINK ovvero la possibilità di inviare tramite sms normali dei link ad apposite landpage (pagine web) ottimizzate per essere visualizzate sui dispositivi mobili. In queste landpage è possibile inserire immagini, foto, Call-to-Action che permettono di visualizzare la localizzazione dell’azienda/punto vendita, di essere ricontattati tramite sms, email e chiamata diretta, la visualizzazione della privacy, l’implementazione di un video. Il sistema inoltre fornisce una dettagliata visualizzazione statistica della consegna degli sms, delle aperture dei link e delle azioni sulle Call-to-Action… tutto questo per ogni singolo destinatario del messaggio promozionale/informativo.

SMS LINK: collega la forza degli sms a landpage personalizzate multi action

Il plus ultra a tutto ciò sono i costi: un SMS LINK costa quanto un semplice sms testuale!

La percentuale di apertura e attività sulle Call-to-Action è molto alta (superiore alle statistiche già altissime dei classici sms) e quindi risulta essere uno strumento di altissima efficacia nelle campagne marketing.

Maggiori info su www.dmsmarketing.it/sms-link.html

 
Commenti disabilitati su Gli SMS Aziendali sono in declino o no?

Pubblicato da su 2 gennaio 2015 in Concorsi, Direct Marketing, Fidelizzazione, Marketing, News, sms marketing, Startup

 

Tag: , , , , , , , , ,

Buone Feste dalla D.M.S.


La D.M.S. vi augura un Sereno Natale ed un 2015 Strepitoso!

Auguri

La D.M.S. vi augura un sereno Natale e un 2015 strepitoso. Auguri

 

Tag: , ,

SMS+LANDAPGE = SMS-Link! L’evoluzione 2.0


SMS-Link: L’evoluzione 2.0 dell’sms marketing aziendale!

Come ben noto l’sms marketing rappresenta la migliore soluzione per la comunicazione e la promozione grazie all’altissima redemption e l’altissimo ROI che fornisce il sistema (i valori più alti in assoluto paragonati a tutte le altre forme di comunicazione e marketing).
Con la naturale evoluzione dei terminali di ricezione, l’evoluzione dai vecchi cellulari a smartphone e tablet, e con l’enorme accesso giornaliero a contenuti online tramite questi dispositivi si è reso indispensabile un’evoluzione anche del sistema sms.

Nasce così SMS Link!

SMS LINK: collega la forza degli sms a landpage personalizzate multi action

 

Il servizio permette di creare e legare, in piena e totale autonomia gestionale ed a costi irrisori, una Landpage, personalizzata ed ottimizzata per la fruibilità su dispositivo mobile, ad un classico testo sms.

Nella Landpage, scegliendo tra i vari template disponibili, è possibile inserire i propri loghi, le proprie immagini, il proprio testo… ma non finisce qui!
E’ possibile infatti inserire ed attivare, a seconda delle proprie necessità, una serie di Call-to-Action tramite le quali il destinatario potrà con un click sul pulsante dedicato rispondere e contattare il mittente tramite telefonata, sms o email; potrà visionare un video, potrà visualizzare su mappa l’indirizzo dell’azienda, potrà leggere eventuali specifiche sulla privacy e trattamento dei dati personali… a brevissimo potrà anche effettuare acquisti tramite Paypal (e-commerce promozionale istantaneo!)

E ancora: tramite le statistiche interne sarà possibile conoscere, per singolo destinatario, se e quante volte ha aperto la Landpage, se e quante volte a cliccato su ogni singola Call-to-Action;
E’ possibile inoltre anche visualizzare la geolocalizzazione dei destinatari.

Le Landpages create tramite il servizio possono essere collegate anche ad sms da inviare su Data Base terzi semplicemente inserendo il link attivo nel testo dell’sms… eccezionale quindi per far conoscere la propria azienda e le proprie offerte anche a destinatari non presenti nel proprio data base!

Il servizio SMS Link è disponibile gratuitamente, insieme a tutti gli altri servizi esclusivi, all’interno delle piattaforme professionali multilingue D.M.S.Platform.

Per saperne di più, attivare la piattaforma e cominciare da subito a far crescere la tua attività ti invitiamo a visitare la pagina dedicata del nostro sito all’indirizzo www.dmsmarketing.it/platform/sms-link.html

 
Commenti disabilitati su SMS+LANDAPGE = SMS-Link! L’evoluzione 2.0

Pubblicato da su 26 settembre 2014 in Concorsi, Direct Marketing, Fidelizzazione, Marketing, Marketing Territoriale, Marketing Virale, News, sms marketing, Social Network, Startup

 

Tag: , , , , , , , , , , ,

L’evoluzione 2.0 degli SMS AZIENDALI


In origine furono i semplici messaggini di testo… poi arrivarono gli MMS per far arrivare ai destinatari anche immagini, video e suoni (per la verità abitudine più che altro italiana)…

Poi, per prime le aziende ed a seguire enti e no-profit capirono l’enorme potenziale che l’sms marketing ha in termini di comunicazione, promozione e fidelizzazione:

  • Bassi costi
  • Contatto diretto ed immediato
  • Tracciabilità
  • Altissima redemption (risposta attiva del destinatario)
  • Altissimo ROI (ritorno dell’investimento)

E da qui l’enorme e continuo sviluppo dei sistemi e delle piattaforme professionali dedicate.

Vennero integrate in queste ultime le funzioni di ricezione su numeri dedicati e gli autorisponditori intelligenti automatizzati (ottimi per creare supporto agli uffici informativi, per creare Data Base, per gestire concorsi e lotterie, ecc.)

E adesso?

Adesso siamo già entrati nell’era del 2.0!

SMS LINK: collega la forza degli sms a landpage personalizzate multi action

Adesso è nato il servizio, per citarne una variante, SMS LINK ovvero la possibilità di collegare l’estrema forza dell’sms personalizzato ad apposite landpage personalizzate ottimizzate per la visualizzazione sui dispositivi mobili!

Queste landpage, costruibili in autonomia dai clienti con pochi click, permettono di inserire loghi, immagini, testi.
Ma la cosa che rende il tutto “2.0” e che permette enormi risultati aggiuntivi alla già estrema efficacia degli sms è la possibilità di inserire delle specifiche Call-to-Action che rendono immediato il contatto e l’azione (quindi la redemption) da parte dei destinatari.
Le principali Call-to-Action sono la possibilità, con un click, di essere contattati tramite telefonata, l’invio di un sms e/o di una mail; la possibilità di inserire la localizzazione su Mappa della propria attività; la possibilità di inserire le proprie condizioni sulla normativa della Privacy e del trattamento dati; la possibilità di integrare sistemi quali PayPal per acquisti e donazioni direttamente dalle landpage.
Tutto questo si completa con statistiche dettagliate per singolo destinatario (anche quando si effettuano invii multipli a migliaia e migliaia di contatti).
Per singolo contatto infatti sarà possibile conoscere se e quante volte ha “aperto” la landpage e ha cliccato sulle singole Call-toAction…

Uno spettacolo per chi vuole ottimizzare i propri risultati!

A condire il tutto (anche se ci sono sempre le aziende che voglio far la “cresta”) il costo: uguale o pochissimo (ribadisco pochissimo) in più di un semplice sms in alta qualità!

SMS LINK, l'evoluzione 2.0 degli sms

Quale sarà il 3.0?
Noi abbia già le nostre idee ma è ancora presto per tirarle fuori!

Hai già provato SMS LINK o un servizio simile?
Che ne pensi?

Le tue opinioni sono sempre gradite

 
Commenti disabilitati su L’evoluzione 2.0 degli SMS AZIENDALI

Pubblicato da su 10 giugno 2014 in Concorsi, Direct Marketing, Fidelizzazione, Marketing, Marketing Territoriale, Marketing Virale, News, sms marketing, Social Network, Startup

 

Tag: , , , , , , , , , ,